LA CICLABILE DELLA MAGLIANA? NON CONVINCE I RESIDENTI

Nelle ultime ore, nel quartiere della Magliana, tra i residenti c’è chi, si ritiene soddisfatto per la conclusione dei lavori inerenti alla sistemazione del ponte della Magliana e chi, invece, non guarda di buon occhio le vecchie criticità dell’adiacente ciclabile che nonostante alcuni interventi ‘soffre’ ancora di alcune criticità.

Infatti alcune insidie per gli amanti delle due ruote, sono sorte come ha dichiarato a RomaToday, Fausto Bonafaccia, presidente di BiciRoma: “I paletti che sostengono la nuova sbarra metallica che scorre longitudinalmente sopra il new jersey sono scoperti e pertanto risultano essere pericolosi. I sostegni metallici rappresentano un’insidia soprattutto perchè si trovano a pochi centimetri dalla ciclabile. È necessario rivestire i sostegni con del materiale anti-trauma per proteggere chi percorre la la pista: pedoni, podisti e ciclisti, grandi e piccoli”.

E, sempre come si legge su RomaToday, è stato presentato anche un esposto, da parte dell’ex consigliere di Fratelli d’Italia Marco Palma.  “Ho scritto alla Sindaca, all’Agenzia della Mobilità ed alla Polizia locale per segnalare le condizioni di pericolosità della ciclabile”.

Inoltre, in uscita del tratto da riva Pian due Torri, direzione del viadotto della Magliana, sembrano mancare anche i new jersey. Un punto in cui la ciclabile e la strada non hanno alcuna separazione e quindi potenzialmente pericoloso.

 

Total
8
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

VIAGGIARE ALL'ESTERO PER VACCINARSI? IL NUOVO TREND IN ERA COVID-19

Articolo Successivo

NEL QUADRANTE ARDEATINO CECCHIGNOLA NUOVI POSTI DI LAVORO GRAZIE AD UN NUOVO SUPERMERCATO IN ARRIVO

Articoli Correlati
Total
8
Condividi