Roma Capitale dell’economia circolare

E’ Roma la capitale dell’economia circolare. Lo dicono i numeri: sono stati finanziati progetti per un valore complessivo di 2,7 miliardi di euro nel primo anno di attività dell’iniziativa congiunta sull’economia circolare, avviata nel 2019 da Cassa Depositi e Prestiti, Banca Europea per gli Investimenti, Caisse des Dépôts, Instituto de Crédito Oficial, KfW e Bank Gospodarstwa Krajowego.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di realizzare investimenti per un totale di 10 miliardi di euro nel periodo 2019 – 2023. Nel corso del primo anno di attività si è raggiunto più di un quarto del target quinquennale previsto, con l’avvio di progetti in numerosi settori:

  • agricoltura;
  • industria;
  • servizi;
  • mobilità;
  • sviluppo urbano;
  • gestione idrica e dei rifiuti

e lungo tutto il ciclo di vita di prodotti e servizi, dalla loro fase di progettazione fino a quella di recupero e riutilizzo del valore circolare.

L’iniziativa congiunta sull’economia circolare persegue la propria missione attraverso finanziamenti e investimenti nel capitale di rischio delle imprese, al fine di favorire lo sviluppo di strutture finanziarie innovative per la costruzione di infrastrutture, la crescita delle aziende e la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione.

La sfida dell’innovazione può e deve essere colta oggi con maggior prontezza, per rispondere alla crisi e alle esigenze del “new normal” imposto dalla diffusione del virus.

Total
2
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

Coronavirus, "Drive through" alla Cecchignola

Articolo Successivo

Economia Circolare: Italia fra i paesi più virtuosi

Articoli Correlati
Total
2
Condividi