RIPARTIAMO DALLE CITTA’: LA CAMPAGNA DI LEGAMBIENTE PER UNA MOBILITA’ SICURA

Nasce Clean Cities, la nuova campagna di Legambiente che, dall’8 marzo e fino al 10 aprile, cercherà di accendere i riflettori sul ruolo che le città italiane possono giocare per una ripartenza più ecologica e sostenibile. Un viaggio in 14 capoluoghi italiani, da Nord a Sud, per promuovere con forza una nuova mobilità urbana: più elettrica, più sicura e più condivisa, cercando di spingere i processi politici locali verso misure di mobilità sostenibile.

Perchè la ripartenza inizia proprio dalle città. I nostri capoluoghi hanno di fronte grandi sfide, rese ancora più impegnative dalla crisi sanitaria: l’adozione di nuovi modelli di mobilità, la transizione energetica e la lotta al cambiamento climatico.

Ogni tappa si svolgerà in due giornate: la prima giornata sarà dedicata ad azioni outdoor, come mobilitazioni, flash mob e blitz. Iniziative finalizzate a sostenere o avviare vertenze territoriali legate alla mobilità, alla sicurezza stradale, al miglioramento della qualità dell’aria, con l’intento di ottenere un preciso impegno dalle amministrazioni locali affinché vengano soddisfatte.

Ed ecco di seguito, come riportato sul sito di Legambiente , tutte le città interessate da questa importante iniziativa: Padova (8 e 9 marzo), Milano (10 e 11 marzo),Torino (12 e 13 marzo), Genova (13 e 14 marzo), Bologna (16 e 17 marzo), Firenze (18 e 19 marzo), Perugia (22 e 23 marzo),Roma (24 e 25 marzo),Ancona (20 e 21 marzo),Torino (12 e 13 marzo), Genova (13 e 14 marzo), Bologna (16 e 17 marzo), Cagliari (26 e 27 marzo),  Pescara (28 e 29 marzo), Napoli (30 e 31 marzo), Bari (1 e 2 aprile) e Catania (8 e 9 aprile).

Nella seconda giornata  invece, in ogni capoluogo, verrà organizzato un evento per presentare la “Pagella della Città”, una sintesi delle performance locali sui principali indicatori urbani relativi a ciclabilità, mobilità elettrica, sicurezza e inquinamento atmosferico. Sarà anche l’occasione per presentare buone pratiche locali e regionali in merito ai temi trattati, per favorire un momento di confronto con l’amministrazione locale e con i cittadini e per fare il punto sui programmi d’investimento del Recovery Fund in ambito urbano.

Total
4
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

DUE BIG DEL SETTORE ENERGY SI UNISCONO PER LA PRODUZIONE DI IDROGENO VERDE

Articolo Successivo

PER LE FAMIGLIE ROMANE IN DIFFICOLTA' C'E' UN "AMICO" IN PIU'

Articoli Correlati
Total
4
Condividi