A CECCHIGNOLA STA PER ARRIVARE L’ATTESA ROTATORIA

Cecchignola

“Finalmente la rotatoria!” E’ il passa parola che in questi giorni si sta verificando tra i residenti di Cecchignola Sud. Insediamento situato lungo via della Cecchignola all’incrocio con via Kobler che conta al momento 4.500 persone. Numero che con l’avvio dei programmi urbanistici previsti, in particolare su Cecchignola Ovest, raggiungerà presto i 9000 abitanti.

In effetti, la crescita dei residenti doveva per forza includere la realizzazione di una viabilità in grado di facilitare l’uscita dal quartiere per dirigersi su via della Cecchignola, anch’essa oggetto di importanti modifiche. Dopo anni di progetti, adeguamenti e richieste da parte di cittadini e della sovraintendenza (per tutelare il paesaggio e della zona dei ritrovamenti archeologici), finalmente i lavori per la realizzazione della rotatoria sono iniziati.

L’opera consisterà in una rotatoria che eliminerà il semaforo all’incrocio tra via della Cecchignola e via Kobler, agevolando anche il percorso dei mezzi pubblici che andranno ad immettersi nel nuovo corridoio della mobilità pubblica che verrà realizzato su via della Cecchignola.

Stiamo parlando di interventi importanti che sommandosi alle altre grandi rotatorie sulla via Ardeatina e via di Tor Pagnotta (programmate nel 2006 e successivamente realizzate nel 2016 dopo numerose battaglie di amministratori e cittadini) adesso completano il sistema della mobilità fino al Grande Raccordo Anulare. Questi interventi avranno sicuramente un impatto importante sulla vita degli attuali residenti.

E, per conoscere meglio come si svolgerà il cantiere, abbiamo fatto delle domande dirette proprio a chi, seguirà i lavori, l’Arch. Dario Cinti, responsabile dell’opera.

Architetto Dario Cinti
Architetto Dario Cinti

Quali modifiche ci saranno per la mobilità degli attuali residenti durante la fase di cantierizzazione della rotatoria?

“Come Consorzio Cecchignola Ovest abbiamo lavorato per ridurre al minimo i disagi per i residenti. La viabilità provvisoria prevede l’utilizzo delle due carreggiate di via Kobler oggi utilizzate per la sola uscita dal quartiere, come unica viabilità di accesso e uscita ad esso, regolate dall’impianto semaforico già esistente.

Quanto dureranno presumibilmente i lavori?

“Naturalmente, vista l’entità dell’intervento, risulta difficile dare una data certa di fine lavori ma sicuramente è nostro impegno rendere la durata il più breve possibile e posso approssimativamente stimare come data fine lavori i mesi estivi.

La nuova viabilità eliminerà definitivamente l’utilizzo di impianti semaforici, quali sono le dimensioni della nuova viabilità?

La nuova viabilità, comprendendo una rotatoria, non prevede l’uso di impianti semaforici e si innesterà sulla nuova via della Cecchignola che diventerà una strada a 2 corsie per senso di marcia con un corridoio della mobilità pubblica che consentirà finalmente un collegamento veloce con il Grande Raccordo Anulare e le altre zone di Roma.

E, in attesa di vedere il risultato finale – che si spera sarà realizzato nel più breve tempo possibile – dal quartiere della Cecchignola, ci ‘spostiamo’ al muro della “Città militare della Cecchignola”, un’area che ha avuto in passato un ruolo importantissimo per questo territorio e che oggi sta vivendo grandi trasformazioni. Trasformazioni che andremo a raccontarvi prossimamente.

Total
119
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

HAI UN 'ANIMA GREEN'? ADOTTA UN ALBERO

Articolo Successivo

LI-FI INTERNET ATTRAVERSO LA LUCE, ORA SI PUO'

Total
119
Condividi