TOR VERGATA LA NUOVA SILICON VALLEY ITALIANA? E’ L’OBIETTIVO DEL PROGETTO HOPE CAMPUS

white and black tunnel during daytime
Photo by Sam Moqadam on Unsplash

Tor Vergata la nuova Silicon Valley Italiana? Ebbene sì, come riportato su Edilportale, proprio in questa zona potrebbe concretizzarsi l’opera di riqualificazione e valorizzazione dell’area di Tor Vergata a Roma.

Come? Grazie al progetto Hope Campus che l’agenzia del Demanio vorrebbe far inserire nel Recovery Plan. Il progetto coinvolgerebbe una vasta area che, al momento attuale, versa in uno precario stato d’abbandono.

L’ area sarà assegnata all’agenzia del Demanio (dalla Legge di Bilancio 2021), si estende per circa 80 ettari e si presta alla tessitura di una strategia di rigenerazione e innovazione urbana, che potrà trarre spunto dagli studi dei professori Arnaldo D’amico e Roberto Petronzio, Enrico Giovannini, oggi Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Antonella Canini, Franco Romeo e Cesare Mirabelli. Le idee dovranno essere coordinate e messe a sistema con alcune azioni già messe in campo dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma.

L’area è situata in prossimità di rilevanti strutture di ricerca quali la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e laboratori dell’Ente Nazionale per le Energia Alternativa (ENEA), e si proietta lungo la direttrice che muove dal Centro Universitario esistente verso la direzione del polo di ricerca avanzata e di innovazione di Frascati, dove gravitano Istituzioni di ricerca internazionale come l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), lo European Space Research Institute (ESRIN) l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), nonché le principali infrastrutture di ricerca dell’ ENEA.
 
Inoltre, nelle adiacenze del comparto urbano interessato insiste il polo industriale e tecnologico tiburtino dove hanno sede molte industrie di eccellenza.

Total
58
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

TELEMARKETING MOLESTO: L'86,5% DI CHI CHIAMA NON E' ISCRITTO AL ROC

Articolo Successivo
Orto di Giulia

L'ORTO DI GIULIA: ESPROPRIO INDEBITO O AZIENDA AGRICOLA CHE NON C'E'?

Articoli Correlati
Total
58
Condividi